Benvenuto nel sito delle cose belle...  

Neve Febbraio 2012 Infiorata 2012 Ricordo di don Luigi di Genova
Grande Nevicata Febbraio 2012 Infiorata Ricordo di don Luigi di Genova Feste estive a Pescasseroli


 
CI SIAMO TRASFERITI AL SEGUENTE LINK ...PIETRAGENTILE...

Ogni anno in occasione della festività del Corpus Domini si realizza l'Infiorata, un evento unico per la città di Pescasseroli.  La manifestazione è nata nel 1991 per iniziativa del parroco di allora Don Vincenzo. Gruppi di persone del posto, di ragazzi adulti e anziani che da piu di un mese sono stati impegnati nella gestione, nella raccolta, nella preparazione e nella realizzazione del tappeto di fiori dove passa solo il Sacerdote con Gesù Sacramentato.  Nei giorni precedenti l'evento si provvede alla raccolta dei fiori, delle foglie di mortella e della posa del caffè, a colorare sabbia e a raccogliere le offerte per sostenere le spese dell'infiorata.  Ci si riunisce la sera del sabato alla Mezzanotte nella piazza dell'Abbazia S.S. Pietro e Paolo e con il suono a distesa delle campane inizia la composizione del tappeto che percorre molte delle strade dove passerà la processione del SS. Sacramento. Inoltre ogni quartiere prepara gli altarini chiamati in dialetto "spùnk" che raffigurano episodi tratti dalla Bibbia e dedicati anche a temi di attualità rappresentati dai ragazzi del paese. Oggi l'infiorata di Pescasseroli è considerata tra le più belle manifestazioni del comprensorio e arrivano da ogni parte turisti e villeggianti per vivere una giornata di vera bellezza e spiritualità.

Il falò arde ininterrottamente tutta la noltte di Natale ,
davanti all'Abbazia SS Apostoli Pietro e Paolo
Natale 2015: Tra folclore e tradizione: "LA TOMBA"!!

La festa del Natale a Pescasseroli è introdotta dalla novena cantata con solennità e grande partecipazione popolare nella chiesa parrocchiale prima della messa serale. Il giorno della vigilia, dal primo mattino, come tradizione vuole, il gruppo alpini innalza un altissimo falò, chiamato" TOMBA". Esso viene acceso la notte di Natale in piazza della chiesa con circa cento quintali di legna tra l'aspettativa e l'ammirazione dei presenti che commentano e apprezzano l'opera, soprattutto in merito alla grandezza .
Da quel momento il falò arde ininterrottamente per tutta la notte.

Pescasseroli... il presepe nelle case, nelle strade, nelle chiese...

A poco a poco nel mese di dicembre l'aria si è fatta fresca e pungente, alle piogge si sono aggiunte le prime nevicate che ricoprono di una candida coltre i campi, i boschi, i tetti delle case.E' giunto il mese del Natale! Questa festa che cade nel cuore dell'inverno ha una struggente poesia a cui la natura col suo stesso aspetto dona una cornice irreale con il manto immacolato della neve. Malgrado il freddo di questi giorni, per le strade si vedono le persone, gli abitanti di questo meraviglioso paese, creare con la propria arte e la propria fantasia tantissimi presepi, piccoli e grandi, che ci ricordano l'avvicinarsi del Natale e delle sue tradizioni. Il Presepe è uno degli elementi fondamentali di questo periodo ed è importante per tutti coloro che celebrano l’arrivo di Gesù sulla Terra, la rappresentazione della sua nascita ricade tra le tradizioni ereditate dai nostri antenati. Ed è cosi che Pescasseroli durante il Natale offre la possibilità di ammirare a cielo aperto, di giorno e di notte, opere raffiguranti la Sacra Famiglia, realizzate dagli abitanti, da artisti improvvisati e non , dalle scuole e dai bambini, all'interno di ogni piccola finestra, di una stalla in disuso, sulle mura di una casa, all'interno delle chiese, e in ogni casa tanti presepi di luci e di colori rendono il paese ancora piu magico in un atmostefera tutta da vivere. Il messaggio è che non è necessario scegliere il presepe piú caro o più bello, perché abbiamo solo bisogno di ricordare il suo significato per sapere che il suo valore per noi resterà intatto. Si tratta di rendere consapevole il nostro cuore che Dio ritornerà a nascere in noi e noi in Lui, dandoci una volta in più l’opportunità di dimostrare il nostro amore e la nostra saggezza e dimenticarci i rancori e l’amarezza che ci allontanano dall’amore. Paola
Le vie dei presepi -->GUARDA LA MAPPA

25 Novembre 2012 : Pescasseroli, Via Don Luigi di Genova

"...Una di quelle mattine grigie e gelide, assistei ad una scena assai strana. Un piccolo prete sporco e malandato, si aggirava tra le macerie attorniato da una schiera di bambini e ragazzi rimasti senza famiglia... ". Con queste parole Ignazio Silone racconta il tragico terremoto nella Marsica del 1915. Don Luigi di Genova era nato a San Benedetto dei Marsi il 10 Ottobre 1911, era ancora bambino quando nel 1915 fu raccolto fra le macerie del terremoto della Marsica da don Orione, nella sua infaticabile opera di carità. Egli fu educato presso gli Orionini, volle diventare uno di loro e nel 1942 fu ordinato sacerdote al Santuario della Madonna della Guardia a Tortona. E' stato parroco di Pescasseroli per 40 anni, fino 1987. Viene ricordato da tutti con rispetto e gratitudine come persona buona e corretta. Servì la comunità pescasserolese sempre con dedizione e cortesia, con uno spiccato senso sacerdotale e un grande spirito di preghiera. Un anno fa’ ci fu la celebrazione a 100 anni dalla nascita con l'impegno di intitolargli una strada del paese. Nella domenica in cui la Chiesa celebra la festa di Cristo Re, la comunità guidata dal parroco Don Daniele Mussa, ha inaugurato la "Via don Luigi di Genova", targa realizzata dallo scultore Antonio Di Pirro. La strada è quella che conduce alla Casa Canonica, da lui fatta realizzare negli anni '70 e luogo di aggregazione per tante ragazze e ragazzi cresciuti all'ombra dell'oratorio. Durante la Celebrazione Eucaristica è stata rivolta alla Madonna del Carmelo la bellissima Supplica che don Luigi stesso scrisse nel 1952 e che suggella la devozione mariana che ha caratterizzato tutta la sua esistenza terrena. Il ricordo è quello di un sacerdote di forte spessore, era interessato a quello che succedeva nel popolo, poiché sapeva di rappresentarlo. Era un sacerdote del suo tempo, un uomo di fede e di preghiera che ha fatto si che molti si innamorassero di Gesù Cristo tali da intraprendere la via religiosa. Tante le vocazioni durante il suo apostolato! Il messaggio durante tutta la celebrazione è stato quello di riscoprire il bisogno di Dio e il bisogno di Chiesa. La Chiesa della gente che si appassiona della vita e sceglie di lasciare il segno in piazza, laddove la società cresce e si sviluppa, grazie a quel Dio che è Via, Verità e Vita.
Paola

Lago vivo

Lago Vivo, solo in primavera....

La tomba, la notte magica di Natale

Studio di Ingegneria
Civile ed Ambientale
Roberto Di Pirro






Cos'è la pietra gentile? 

La pietra è l'elemento decorativo portante della cultura abruzzese, specie nei centri montani. Nei vicoli e nelle piazze dei centri storici, elementi architettonici quali colonne, fregi, capitelli, archivolti recano impresse e indelebili come medaglioni senza nome nel tempo, l’opera di valenti scalpellini del passato e del presente. Lo stesso centro urbano di Pescasseroli è caratterizzato da tradizionali costruzioni in muratura, adornate da particolari finestre con imbotti in pietra da taglio locale denominata pietra gentile dal nome dell'omonima montagna. 

Il sito "pietragentile" nasce dall'esigenza di condividere con il mondo virtuale, tutte le cose belle che circondano la mia vita. La denominazione "pietragentile" proviene dal nome di una montagna poco distante da Pescasseroli, Monte Pietra Gentile, a circa 2000 metri di quota, sulla cui cima affiorano dal terreno massi di calcare bianco e dove è possibile vedere massi di pietra lavorati dal tempo e dalle intemperie che caratterizzano questa meravigliosa alta valle del Sangro. Ed è cosi che il mio papà Antonio, si diletta durante il suo tempo libero alla lavorazione di piccoli massi di pietra, realizzando piccole opere d'arte che rendono più bello e caratteristico il già grazioso "paese degli orsi".

Foto Lavori in pietra Ultimi lavori...

"Ma come può essere gentile una pietra...?"

Il sito nasce dall'esigenza di condividere con il mondo virtuale, tutte le cose belle che circondano la mia vita... La denominazione "pietra gentile" proviene dal nome di una montagna poco distante da Pescasseroli, Monte Pietra Gentile ,a circa 2000 metri di quota,vsulla cui cima affiorano dal terreno massi di calcare bianco e dove è possibile vedere massi di pietra lavorati dal tempo e dalle intemperie che caratterizzano questa meravigliosa alta valle del Sangro. Ed è cosi che il mio papà, Antonio, si diletta durante il suo tempo libero alla lavorazione di piccoli massi di pietra, realizzando piccole opere d'arte che rendono più bello e caratteristico il già grazioso "paese degli orsi"!

L'arte di scolpire una pietra...

A Pescasseroli, la presenza di una forte concentrazione diattività operanti nel campo dell’arte è documentato già dal Cinquecento, dalla presenza di portali e archinvolti presenti in gran parte del vecchio abitato, oggi centro storico del paese. La localizzazione di attività connesse alla lavorazione della pietra è dettato dalla possibilità di reperire agevolmente la materia prima di buona qualità. Per quanto concerne il processo produttivo esso prevede, oggi come mille anni fa i seguenti passi:

    • la ricerca del blocco di pietra adatto al lavoro da porre in essere;

    • l’impiego consapevole della mazza necessaria a sagomare il blocco di pietra per eliminare la materia superflua con colpi sapienti e ben dosati;

    • l’uso di scalpelli di dimensioni e forme diverse per le rifiniture;

    • la levigatura con il silice;  

Il mio papà Antonio, muratore in pensione, si dedica alle attività quali la pittura e la scultura, compreso l’artigianato artistico della pietra. Nel suo tempo libero realizza opere di vario tipo ormai presenti in molte case dei pescasserolesi: chiavi incastonate in un portale, numeri civici scolpiti in un muro, campanelli all'entrata delle case, vasi e animali d'abbellimento per interni, caminetti... testimonia così l’esistenza della valente ed esclusiva arte dello scalpellino nel paese. Di seguito la galleria fotografica delle opere in pietra realizzate.

Ultimi lavori...

Tutto su Pescasseroli :: Cos'è la Pietra Gentile? :: Foto lavori in pietra :: Scolpire la pietra... :: Galleria Fotografica della pietra


Copyright ©Paola 2006-2016 www.pietragentile.it. Tutti i diritti riservati. E' espressamente vietata la riproduzione e/o la divulgazione di immagini, foto di questo sito.